NOTIZIE BUFFE | NOTIZIE STRANE | NOTIZIE ASSURDE | WWW.FUORISSIMO.COM

NewsBox | Le Ultime Novita' del sito
Notizie Pazze: le più strane da tutto il mondo. Tutti i giovedì!

Imposta Fuorissimo.com come pagina inizialeL'Ora Esatta piu' pazza del web!Ascolta la Radio Online!

Login Email | Non hai una nostra casella Email? Registrati!

@

Home | Narrativa Humor | Notizie Pazze | Test | Barzellette | Scherzi Email | Audio/Video | Sala Giochi | Foto Buffe | Cartoline

Chat Incontri/Forum | Calendari Sexy | Area Eros | Sfondi Pc | Locandine Film | Email Free | Shopping | Newsletter | Pubblicità

 

Speciale Elezioni

SPECIALE ELEZIONI

Le notizie più votate | Le notizie più lette | Archivio notizie
Cerca Notizia:   

13 Marzo 2008
Letta:
11835 volte
Mandala ad un Amico!

«Leggi Precedente | Leggi Successiva»

 Quei computer infetti: ecco quali rischi corriamo!

Se un innocuo pc domestico si trasforma in un micidiale strumento per perpetrare attacchi informatici

Migliaia di pc dormienti potrebbero venire controllati a distanza da hacker senza scrupoli che attendono solo l'ora e l'occasione più propizia per "risvegliarli", a nostra insaputa, utilizzandoli per finalità rigorosamente illegali.

Non è lo scenario di un film di fantascienza, ma la nuova e concretissima frontiera del cybercrime. Secondo Symantec infatti nei primi sei mesi del 2006 i computer "zombie", come vengono definiti in gergo, erano tra 1,5 e 2 milioni, il 140% in più rispetto alla precedente rilevazione.

Nemmeno l'Italia ne uscirebbe indenne. Difficile azzardare stime precise, ma le macchine infettate nel Belpaese dovrebbero essere nell'ordine di diverse decine di migliaia. Un numero destinato inevitabilmente a crescere con la diffusione di Internet.

«È attraverso la rete che si diffonde il "contagio"», ha spiegato il colonnello della Guardia di Finanza Umberto Rapetto, comandante del Nucleo frodi telematiche.

Il meccanismo di trasmissione ripete in sostanza quello che fanno i conosciutissimi "trojan" con utenti che, convinti in buona fede di installare ed eseguire un certo programma, si trovano invece a scaricare applicazioni di tutt'altro tipo. Da quel momento il pc diventerà parte integrante di una rete chiamata "botnet" formata da decine di migliaia di altri pc, controllati da terzi in remoto.

La possibilità che il legittimo proprietario si accorga di questa "manomissione" è praticamente nulla: «Il computer infettato potrà rallentare la sua velocità di esecuzione, ma non è detto e in ogni caso si potrebbe trattare di un rallentamento impercettibile all'occhio di un utente medio», ha aggiunto il colonnello.

Ma quali sono i rischi legati al fenomeno? Le possibilità di applicazione sono numerose: l'hacker autore dell'infezione potrebbe "ordinare" ai computer attacchi di spamming o denial-of-service (la paralisi di siti indotta da migliaia di accessi contemporanei mirati), ma potrebbe servirsene anche per la propagazione di virus tradizionali, furti di identità e attività di vero e proprio spionaggio.

I pc zombie - forti di un ritmo di crescita pari, nel mondo, a 350mila nuove reclute al mese - rappresentano una minaccia potenzialmente devastante anche, se non soprattutto, per l'economia legale, per le transazioni commerciali, per il business on line in generale.

È proprio impossibile difendersi? Anche in questo caso, a detta degli esperti, l'unica strada percorribile è quella della prevenzione.

«Lasciare a lungo il pc acceso, per esempio di notte, è quanto meno imprudente - spiega il comandante del Nucleo frodi telematiche -: in questi momenti il processore non è "stressato" dalle richieste del legittimo utente, ma mantiene le sue capacità di reazione ed è più soggetto a manipolazioni esterne. È allora che l'hacker ha buon gioco nel prenderne il controllo e piegarlo ai propri bisogni».

Una curiosità: secondo uno studio citato dalla Bbc, un pc acceso e collegato alla rete da una postazione domestica è esposto, ogni notte, a una cinquantina di attacchi informatici di vario tipo, tentativi di intrusione compresi.

I creatori delle botnet sfruttano eventuali errori di configurazione, ma soprattutto le vulnerabilità del sistema: ecco perché è fondamentale proteggere il pc usando software originale e aggiornandolo puntualmente. Così come vitale è il ricorso sistematico a buoni antivirus e firewall personali. (Libero News)



«Leggi Precedente | Leggi Successiva»

4.00/5.00 Voto medio (2 voti) | Votala Adesso!
Commenta Notizia nel Forum! (1 Commenti)

» Notizie del: 02 Ottobre 2009 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 13 Marzo 2008 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 31 Gennaio 2008 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 13 Dicembre 2007 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 29 Novembre 2007 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 22 Novembre 2007 - A cura di Fuorissimo

» Notizie del: 09 Novembre 2007 - A cura di Fuorissimo

L'archivio completo delle notizie assurde, e' disponibile, cliccando qui. Centinaia di notizie al limite dell'incredibile ma rigorosamente vere! Quando la realta' supera la fantasia!

» Altre risorse testuali del sito da visitare...

Barzellette - migliaia di barzellette tutte da ridere, anche sul tuo cellulare!

Sacre Scritture - la narrativa umoristica. Imperdibile!

Scherzi via E-mail - la pirotecnica sezione scherzi via posta, unica al mondo!

Notizie incredibili - dai giornali, ogni settimana le notizie piu' pazzesche!

Test & Quiz - ti faremo le domande piu' assurde: sei pronto?


Vuoi prendere per il culo un tuo amico? Fuorissimo.com ti permette di fare uno scherzo ai tuoi conoscenti tramite posta elettronica facendogli credere di essere stati denunciati per un sacco di reati diversi. Oppure potrai creare dei falsi attestati online!  Imperdibile, unico servizio al mondo! Clicca qui!

Ridere Leggendo

Ridere Guardando

Sezioni Fotografiche

Newsletter Gratuita

TI SENTI FIGO? VESTI FIGO!

Home | Narrativa Humor | Notizie Pazze | Test | Barzellette | Scherzi Email | Audio/Video | Sala Giochi | Foto Buffe | Cartoline

Chat Incontri/Forum | Calendari Sexy | Area Eros | Sfondi Pc | Locandine Film | Email Free | Shopping | Newsletter | Pubblicità

© 1999 Fuorissimo ® marchio registrato - Piva 02824550046 - Privacy - Prodotto per sbaglio da Gianluca Costamagna (Cn) | Email
I siti del nostro Network: www.bannerpromotion.it www.clickdoubler.it www.fuorissimo.com www.lemagliette.com